martedì 8 settembre 2015

La narrativa erotica non fa per me

Mi sono avvicinata a questo genere per pura curiosità, spinta anche dal successo della trilogia "50 sfumature", ma non fa proprio per me...
Sorvolando sulla trama della suddetta trilogia, la parte erotica è molto molto molto risicata e svelta...
Insomma da com'è scritto pare proprio che il tutto si svolga in tempi brevissimi.. due frustatine, due botterelle, fine.
Quindi mi sono chiesta: ma che ci trovano le donne in 'sti libri?
E ancora il dubbio rimane..

Non contenta, ho letto anche la trilogia dei sensi di Anne Rice..
Ok che il tutto è ambientato in un mondo di fantasia e che è decisamente scritta meglio rispetto alla saga con il sig. Gray, ma anche questa mi ha lasciato con più domande che risposte...

Innanzi tutto: sono io che sono incappata in libri che parlano di sottomissione, oppure tante donne trovano eccitante il fatto di essere sculacciate, pizzicate etc ed essere sottomessa?

e poi, le varie posizioni di punizione descritta dalla Rice, ma come ha fatto a pensarci? non sono logiche e comode, se fatte davvero... bho...
Inoltre mentre leggevo continuavo a chiedermi: ok ok qui trombano tutti e sono sempre in giro nudi... ma non mangiano? non devono mai andare in bagno? e il ciclo? e poi com'è che nessuna rimane incinta visto i rapporti non protetti???

Quindi ho definitivamente archiviato il genere